sabato 12 marzo 2011

Impero del Sol Levante

scenari di distruzione e morte e acque senza più controllo e la gola si chiude e le parole non servono




tutto il resto appare stupido e senza importanza di fronte alla potenza violenta e devastante della natura
alla paura di ciò che non si può controllare
che arriva senza preavviso
e che uccide tutto ciò che incontra
Ancora una volta dovremo constatare quanto inelluttabile possa essere la nostra esistenza
continuando ad abbracciare una terra e un popolo che tanto hanno dato alla storia e alla cultura del nostro pianeta
e che speriamo torni presto ad essere la terra del Sole Nascente

venerdì 11 marzo 2011

Lucellino


questa è solo la sua ombra sul muro...
si tratta di una lampada da tavolo, ma esiste anche la sospensione e l'applique
in vetro, ottone e materiale sintetico con ali in piuma d'oca lavorate a mano 
Lucellino, ideato nel 1992
il suo designer è Ingo Maurer: tedesco, specializzato in apparecchi per illuminazione, inizia la sua attività nel 1963 quando fonda la Design M.
I premi ed i riconoscimenti si sprecano, come anche gli aggettivi per definire le sue creazioni: fantastiche, innovative, fantasiose e a volte davvero geniali!
Definito dalla stampa poeta della luce anche se lui detesta la definizione, è riuscito a riproporre in chiave completamente diversa oggetti di uso comune.
Ama di più la definizione di seduttore della luce...

"La seduzione è una grande arte se seduzione significa che nella mia luce si sta bene, allora sono lusingato di essere un seduttore. Per acquistare le mie lampade si deve essere convinti, la luce deve colpire al cuore e da nessuna altra parte".

giovedì 10 marzo 2011

una collana bellissima

l'ho ricevuta qualche giorno fa, come regalo di Natale, 
circa due mesi e mezzo dopo la data canonica
ed è proprio per questo motivo che l'ho ricevuta con molta più curiosità e gioia e sorpresa inaspettata!
perché mi piace che in fondo sia natale tutto l'anno
e che ogni occasione possa essere pretesto per un gesto bello come quello di farsi un regalo
e se poi il regalo è una collana di lana fatta a mano che si accosta esattamente ai colori del mio maglione,
allora il dono è perfetto!

Ecco la collana di Raffaella, amica creatrice di oggetti fatti a mano di incredibile fantasia e invenzione, 
dove l'abilità e la propensione al lavoro manuale raffinato e di conoscenza si uniscono all'invenzione più brillante e originale!
Naturalmente anche il regalo di un'amica può diventare motivo per giocare con la fotografia, in questo caso sono autoscatti fatti con il telefono.
Grazie Raffaella, mi piace davvero tanto la tua collana!


mercoledì 9 marzo 2011

il fagiano

mi piace guardarli da lontano mentre si allontano frettolosamente
con quel camminare veloce veloce 
I maschi sono coloratissimi e grandi, molto grandi
Ho scoperto che preferiscono la corsa al volo perché per loro volare è molto faticoso.
Sono poligami ed ogni maschio ama farsi una corte di cinque o sei femmine!!
Pare che siano timidi ed è per questo che si nascondono tra i cespugli...ma mi viene un dubbio...non sarà la paura di essere mangiati?


martedì 8 marzo 2011

Al Cairo donne in piazza, insultate

  Centinaia di donne egiziane che protestavano nella piazza Tahrir al Cairo chiedendo pari opportunita e la fine delle violenze sessuali sono state insultate e spintonate da un gruppo di uomini. Nel frattempo i soldati hanno sparato in aria per disperdere i manifestanti che si sono scontrati a sud dalla capitale, bruciando pneumatici e danneggiando automobili parcheggiate. (RaiNews24)

Il Cairo - In piazza Tahrir, luogo simbolo della rivoluzione egiziana, piccoli gruppi di donne che manifestavano in occasione della festa della donna, sono stati allontanati dalla piazza da uomini che, scandendo slogan antifemminili, le hanno strappato di mano i cartelli gettandoli per terra.
Il ministro per la Famiglia, Moushira Khattab, molto contrariata, ha espresso ufficialmente tutto il proprio disappunto per l’accaduto, ed ha sottolineato che molte donne hanno preso parte attiva alle manifestazioni e alle proteste che sono culminate con la cacciata di Mubarak dal potere.
“Non e’ possibile che alle donne, che hanno molto contribuito con la loro presenza alla riuscita della rivoluzione, vengano negati i loro diritti”. Queste le parole del Ministro per la Famiglia egiziano.

Il capo dello Stato: «Le donne hanno il dovere di esigere rispetto. Le italiane ancora lontane dalla parità

"A tutte le donne spetta nella quotidianita' della loro vita, il dovere di contrastare luoghi comuni, esigere rispetto e considerazione".



L'India delle mogli bambine
Il 44,5 per cento delle donne indiane sposate era ancora minorenne il giorno delle nozze. (Fonte Internazionale)


Iran: Amnesty denuncia nuove condanne alla lapidazione

Nove donne e due uomini in Iran aspettano di essere uccisi a colpi di pietra

Donne sfigurate in Bangladesh
In Bangladesh ogni giorno donne che vogliono affermare il loro diritto di scegliere subiscono una terribile violenza che brucia nel profondo la loro dignità, il volto, la loro bellezza.
Voltare lo sguardo, per loro, può bruciare come l'acido.
Sul corpo delle bambine
La testimonianza di Nawal al-Sa'dawi, ginecologa e scrittrice egiziana, vale più di molti discorsi sulle mutilazioni sessuali femminili, sul loro significato simbolico, storico, religioso e culturale. Per diventare donne, in molti paesi del mondo, le bambine devono privarsi di una parte di sè, il segno dell'adolescenza femminile è la rinuncia, un taglio doloroso, un marchio indelebile, una mutilazione.
Fonte: Unicef

Non credo ci sia bisogno di commentare, una cosa vorrei dirla però e cioè che il cammino è ancora lungo e che dobbiamo lottare per non fare mai, dico mai, passi indietro  e contrastare qualsiasi forma di potere che tolga libertà a tutti gli esseri umani, uomini e donne, ma di solito sono le donne quelle più indifese e vulnerabili, ma soprattutto dovremmo continuare a contrastare tutti coloro che ci vorranno impedire di vivere con gioia la nostra vita.

mortadella da guinness

proprio così, lunghissima, larghissima e forse anche molto buona, 
un terzo di quella che ha vinto il guinness dei primati,
custodita da un salumiere spiritoso e attento
che da questa mattina ne ha venduta quasi un metro!!


prodotta a Correggio, in provincia di Reggio Emilia e a Milano in vendita all'iper del centro commerciale Portello!
buon appetito!

lunedì 7 marzo 2011

la mia prima collezione

 ho già anche un nome...so come si chiamerà questa piccola e handmade collezione di t-shirt 
e per chi ama gli anagrammi eccovi un po' di lettere sparse:
R L O E D I A M E C




Sono state dipinte per essere esposte e speriamo vendute a Cervo, piccolo paese medievale in provincia di Imperia durante la prossima stagione estiva.  Cervo è magico, difficile da raggiungere ma  ricco di vedute mozzafiato e di una piccola piazza dominata da una grande e quasi sproporzionata chiesa barocca con una particolare facciata concava:  la chiesa  di San Giovanni Battista.

I colori della facciata sono ocra e azzurro chiaro ed è facile vederla anche dal mare, tanto è alta ed imponente!

Non so perchè, ma a me la liguria ha sempre affascinato, fin da quando alle elementari la sognavo, guardando le poche incantevoli immagini del mio libro di lettura. Leggevo e rileggevo di quelle insenature a picco sul mare e del profumo intenso della salsedine e della macchia mediterranea.



Terra di ulivo e di fiori, la riviera di ponente mantiene ancora oggi profumi e paesaggi molto belli, peccato che l'edilizia abbia invaso e deturpato tanto, troppo, e che il traffico e l' affollamento spesso annullino la magia di una terra davvero unica!

domenica 6 marzo 2011

potare la vite-seconda parte se non lo vedo non ci credo

eccomi in versione contadinella
le foto sono autoscatti che mi sono fatta oggi per quel miscredente del mio amico Antonello, che non crede che io lavori nei campi!!
adesso ci credi ???
vedi? ti mostro le forbici...la macchina fotografica era posizionata su di un fusto di vite con dei tralci arrotolati che la tenevano in equilibrio. 
C'erano quindici gradi! 
E mi scappava da ridere mentre mi facevo queste foto...
La carriola è fantastica, la adoro, tutta ricoperta di ruggine, tenuta insieme con un filo di ferro arrotolato eppure non la cambierei con nessuna nuova carriola!!
Fare la contadina mi piace, ma quando sono arrivata a casa ero tanto tanto affamata ed ho mangiato tutto quello che ho trovato in frigo. Che appetito viene lavorando all'aria aperta.!
..Non va mica bene...no, non va bene...
Ciao Antonello!!

aggiungo una distesa di margherite
Erano davvero tante oggi, tutte aperte. guardavano verso il sole e  ricoprivano il prato completamente