domenica 6 marzo 2011

potare la vite-seconda parte se non lo vedo non ci credo

eccomi in versione contadinella
le foto sono autoscatti che mi sono fatta oggi per quel miscredente del mio amico Antonello, che non crede che io lavori nei campi!!
adesso ci credi ???
vedi? ti mostro le forbici...la macchina fotografica era posizionata su di un fusto di vite con dei tralci arrotolati che la tenevano in equilibrio. 
C'erano quindici gradi! 
E mi scappava da ridere mentre mi facevo queste foto...
La carriola è fantastica, la adoro, tutta ricoperta di ruggine, tenuta insieme con un filo di ferro arrotolato eppure non la cambierei con nessuna nuova carriola!!
Fare la contadina mi piace, ma quando sono arrivata a casa ero tanto tanto affamata ed ho mangiato tutto quello che ho trovato in frigo. Che appetito viene lavorando all'aria aperta.!
..Non va mica bene...no, non va bene...
Ciao Antonello!!

aggiungo una distesa di margherite
Erano davvero tante oggi, tutte aperte. guardavano verso il sole e  ricoprivano il prato completamente

2 commenti:

  1. hahaha, grande Elide! Mi arrendo e mi ricredo.
    ciao e buon 8 marzo!

    RispondiElimina
  2. Ho osservato la foto della carriola, hai una miniera di foto sottomano e non le fai.
    Nelle zone di ruggine, se usi la macro o la foto ravvicinata ottieni degli effetti strani e particolari (sempre se ti piace il genere)
    Se c'è un pò di vernice che si è staccata dalla lamiera, la illumini con luce radente e anche qui appaiono disegni molto interessanti
    Ciao e buona notte

    RispondiElimina