giovedì 3 marzo 2011

visioni periferiche

 Oggi ho vagato nella periferia nord-ovest di Milano, zona sconosciuta per me, infatti mi sono persa parecchie volte. Devo dire però che tutti quelli ai quali ho chiesto informazioni sono stati gentili e disponibili, quasi tutti ragazzi molto giovani.
Ho circumnavigato il punto di arrivo doppiando i chilometri reali che avrei potuto fare!
Al mio arrivo ho trovato cantieri in costruzione e auto abbandonate con le gomme a terra,
delle gran belle auto abbandonate!


I container parlavano di Messico, ma avrei potuto essere in molte zone del pianeta, zone periferiche di grandi centri urbani con pedane e bancali di legno accatastati accanto a grandi contenitori pieni di ferraglia e a piramidi di lunghissimi cilindri di ferro.


Strani luoghi le periferie...ogni volta che mi ci ritrovo provo ad immaginare una possibile esistenza in un luogo tanto desolato e triste e mi chiedo come possano fare a resistere e continuare a vivere così ai margini,
tutti gli individui che le popolano...
Senza dubbio possiamo parlare di "Resistenza" e non di vita e senza dubbio sarebbe bello che anche le zone lontane dal centro avessero una propria dignità e una propria  bellezza.



1 commento:

  1. E' molto interessante questa serie di foto, penso tu ne abbia fatte parecchie, se ti va mettile sul blog, sarebbe una bella occasione per parlare di foto e dei luoghi in cui si trovano

    RispondiElimina