lunedì 1 agosto 2011

Annie Ernaux - Passione Semplice



Non conoscevo Annie Ernaux, scrittrice francese classe 1940.
Sono poche pagine quelle di "Passione semplice",
ma non mi sono piaciute.
E' una sorta di diario intimo,
un diario in cui si racconta la passione di una donna verso un uomo
insieme a tutte le possibili gradazioni di sentimenti e angosce
che la pervadono nell'attesa dell'oggetto del desiderio.
Ma quello che manca è proprio la passione.
Non esce da quelle pagine,
è un'eccitazione fredda,
senza slancio.
E' come se la protagonista sapesse già che è una storia destinata a finire.
E non brucia.



2 commenti:

  1. ciao, capito qui oggi cercando qualcosa su un libro che a me piacque moltissimo (lo lessi appena uscito).
    Leggendo la tua critica, posso dirti che se la passione non la senti nn è un caso, perché il libro è stato scritto quando tutto era finito, e quindi volutamente sotto forma di cronaca piana: la passione che non vedi qui la trovi tutta nel libro-diario della stessa Ernaux, purtroppo non tradotto in italiano, "Se perdre" ("Perdersi"). Lì trovi tutta la storia "in presa diretta", con tutta l'ansia, l'eccitazione, l'angoscia, e tutto ciò che comporta la passione! Sono tempi e modalità di scrittura diverse.
    Un saluto!

    RispondiElimina
  2. grazie laura!!! purtroppo non leggo in frencese..aspetterò il esto tradotto :o)

    RispondiElimina