mercoledì 11 maggio 2011

la spazzatura



forma d'arte pulita se fatta con la testa e grande risorsa per il nostro futuro

DA SPAZZATURA A CARBURANTE

Con opportuni processi, certa spazzatura può essere trasformata fino a divenire un utile carburante. Può essere bruciata in caldaie industriali per fornire l'energia necessaria alla produzione di nuovi oggetti.
 Il procedimento che utilizza spazzatura per fornire l'energia necessaria alla produzione è detto energy reclamation.
Ad esempio, la città di Newcastle, in Inghilterra, ha un impianto del genere dal 1979.
I rifiuti che entrano nell'impianto devono essere privati di ogni elemento riciclabile, prima di essere utilizzati.
L'impianto può trattare circa  50.000 tonnellate di rifiuti per anno.



Il carburante prodotto ha sostituito il carbone in molte delle caldaie di proprietà comunale, portando al risparmio di oltre  6.000 tonnellate di carbone per anno.
Il processo di preparazione comprende la selezione dei rifiuti per dimensioni, in modo da rimuovere ceneri e oggetti umidi. Poi i rifiuti sono selezionati, per rimuovere i metalli che possono essere riciclati, e lavorati da macchine che trasformano  questa massa irregolare in panetti di taglia uniforme.



Un impianto del genere può dare un grande contributo alla riduzione dei rifiuti. Circa il  27% dei rifiuti introdotti diviene combustibile in panetti. Se poi i rifiuti, prima di giungere all'impianto, vengono selezionati separando gli elementi riciclabili solo una piccola parte della spazzatura iniziale finirà in discarica. I panetti di combustibile così ottenuti sono paragonabili, per emissioni della combustione, al carbone.
La spazzatura potrebbe diventare più preziosa di quanto si possa immaginare.


 

Nessun commento:

Posta un commento