martedì 10 maggio 2011

cena piacentina

iniziata con il classico antipasto di salumi e sottaceti e gnocco fritto


tacchinella con mele



torroncino con cioccolato e frutta



dimenticavo...
in mezzo ci sono stati Pisarei e Faso'!
Ma di questa storia parleremo un'altra volta...







1 commento:

  1. e perche'? parliamone invece... :)

    Ah, tra l'altro... che buono che e' lo gnocco fritto!
    A Parma - dove vado per lavoro - lo gnocco fritto e' un po' diverso (di solito ci mettono dentro anche le patate) e lo chiamano 'torta fritta'. Ovviamente li' va mangiata insieme a culatello, prosciutto di Langhirano e salame di Felino - roba che, vista tutta insieme sul tavolo, ti da' commozione ;-)

    RispondiElimina