martedì 9 agosto 2011

Caterina de' Medici

 La Reine Noire

Le leggende su Caterina de' Medici sono molte
e sicuramente rimane una delle figure femminili più misteriose ed affascinanti
del XVI secolo.

Dopo la morte del marito Enrico II di Valois, avvenuta nel 1559,
si racconta  che governò la Francia per più di trent'anni,
malgrado la legge salica, il fatto che fosse straniera
e che non fosse di sangue reale.

Caterina de' Medici nacque a Firenze nel 1519
da Lorenzo de' Medici duca di Urbino e da  Maddalena de-la-Tour d'Auvergn
Rimasta orfana dopo pochi mesi fu affidata alle zie
fino a quando lo zio, nel 1523 venne eletto papa con il nome di Clemente VII
rendendosi conto che la nipote rappresentava un'importante pedina politica.
E' infatti Clemente VII ad  accompagnare a Marsiglia Caterina per sposarsi
con Enrico II di Francia  il 28 ottobre 1533:
aveva quattordici anni.




Ebbe dieci figli
e fu lei ad occuparsi di questioni di Stato
durante il periodo del loro regno,
in un periodo davvero difficile e burrascoso a causa delle guerre di religione interne.
Si occupò anche di arti e di architettura.
Pare che avesse una biblioteca senza pari nella Francia del tempo!

La tradizione ci ha tramandato la figura di Caterina de' Medici
come quella di una donna spietata e scaltra,
disposta a tutto pur di mantenere il potere.
Gelosa, machiavellica, dominatrice, avvelenatrice
sono solo alcuni aggettivi usati per indicare il carattere duro e malvagio di una sovrana
che vide legate al suo nome leggende nere e ingannatrici.

Ma pare che così non fosse...


Nessun commento:

Posta un commento