mercoledì 18 maggio 2011

Satchmo o Pops

Louis Armstrong muore di infarto nel 1971 a settant'anni e con lui muore il più famoso musicista jazz del XX secolo.
Trombettista e cantante jazz, nasce a New Orleans da una famiglia povera, era nipote di schiavi.
Abbandonato dal padre e con una madre prostituta crebbe con la nonna materna.
Ebbe un'infanzia e un' adolescenza travagliate e  finì anche in riformatorio per circa due anni dove però cominciò a studiare e ad appassionarsi alla musica. Imparò a suonare la cornetta a pistoni.
Quattro mogli e molte relazioni, un figlio adottivo al quale si dedicherà con amore.



Nel 1922 si trasferisce a Chicago con King Oliver, suo maestro.
Abbandona il corno, strumento suonato da sempre, per la tromba.
Era una persona estremamente generosa e supporter finanziario di Martin Luther King e di altri attivisti per i diritti civili. Curava la sua salute e ogni tanto si sottoponeva a qualche dieta. Ma amava molto il cibo.
Era anche un appassionato di musica ed in casa aveva una modernissima attrezzatura audio.



Ha duettato con molti cantanti e musicisti, ma rimangono nella storia i suoi duetti con Ella Fitzgerald con la quale registrò tre album.



Formidabile la sua tecnica di improvvisazione così come la sua fantasia ritmica e melodica unite ad un volume sonoro impressionante

Nessun commento:

Posta un commento