giovedì 21 aprile 2011

Quarantasette





Direi che la canzone di Vasco Rossi ci sta proprio bene, no?


Vasco come personaggio non mi è mai piaciuto tantissimo, ma adesso che ha smesso di fare il rockettaro duro con gli occhiali scuri e si è tolto tutto, cappellino, occhiali appunto e chiodo di pelle,  mi piace.
E' nudo, ma soprattutto è autoironico!
Mi piace che non nasconda i suoi anni e mostri divertito i suoi pochi capelli, le rughe, la pancetta,
senza trucchi e con molto sarcasmo.

Eh...già!
sembrava la fine del mondo ma  sono ancora qua...
e non c'è niente che non va
non c'è niente da cambiare
più su
più giu
col cuore che batte più forte
la vita che va e non va
con quello che non si prende
con quello che non si dà
poi l'anima che si arrende alla malinconia
poi piango poi rido
poi non mi decido...
la notte adda passà!
:o)

Eh già!


6 commenti:

  1. Beh, Vasco Rossi non poteva non essere il migliore, modenese anche lui precisamente di Zocca. "non pensare che sia di parte...."

    RispondiElimina
  2. grazieeee!! ma non scrivi più sul tuo blog...

    RispondiElimina
  3. elivasco!!!! bellobellissima!!!!

    RispondiElimina
  4. grazie Monica!!! festeggeremo più avanti...

    RispondiElimina