domenica 23 gennaio 2011

The self-portrait experience

Cristina Nuñez is a professional artist-photographer who has been taking self-portraits since 1988 as a form of self-therapy, to explore her creative identity and to raise her self-esteem.

Cristina Nuñez, nata 47 anni fa a Figueres in Spagna e milanese d’adozione, quinta di sei figlie e con un’infanzia sballata alle spalle: la sindrome da «bambina invisibile» prima, i genitori che si separano poi, la morte prematura del padre e infine la ricerca di un’affermazione della propria personalità nell’eroina. «Ma poi c’è stata la svolta grazie ad un fotografo italiano - spiega Cristina con la macchina digitale sempre a portata di mano per non farsi sfuggire l’autoritratto perfetto -. Mi sono innamorata di lui e della fotografia: ho scoperto che da dietro un obiettivo potevo conoscere il mondo. Ho quindi preso in mano la macchina fotografica e ho cercato di scoprire quello che più volevo conoscere: me stessa. Era il 1988 quando mi sono fatta il primo autoscatto».

Nessun commento:

Posta un commento